GIARDINI E TERRAZZE IN FIORE OPEN SPACE DELLA SOCIALITÀ OUTDOOR

GIARDINI E TERRAZZE IN FIORE OPEN SPACE DELLA SOCIALITÀ OUTDOOR

Il conto alla rovescia si assottiglia ed è quasi tempo di vacanze! Dopo mesi di freddo e fatiche lavorative le attendiamo con ansia! Passeggiate, gite fuori porta, giornate al lago, in spiaggia, in montagna, pranzi all’aperto, cene in terrazza o in giardino. Che bella la primavera, e ancor più l’estate!

Basta mezz’ora di luce naturale in un ambiente rilassante, a contatto con la natura per trarne benefici. Primo fra tutti è la riduzione dello stress quotidiano con il grande vantaggio di liberare la mente, migliorare la creatività e la concentrazione, come emerge da uno studio del 2012 di Ruth Ann Atchley.

(LA CASA E I SUOI) OUTDOOR

A rincarare la dose di benessere è il condividere il pasto con amici. Gli spazi esterni della casa, come giardini, terrazze, verande, possono finalmente tornare a popolarsi e a regalare momenti di relax e lentezza lontano dalla confusione dei locali all’aperto dove occorre prenotare giorni prima un tavolo al fine di evitare lunghe attese.

Per godere al meglio delle potenzialità degli spazi esterni della nostra casa occorre sicuramente dare una piccola sistemata (dopo l’inverno) per renderli accoglienti.

L’ACCOGLIENZA

Il primo step è allestire l’ingresso. La scelta in tal senso è ampiamente discrezionale, seppur siano vivamente consigliate le decorazioni floreali, tenendo conto delle dimensioni e dello stile dell’ambiente. Bisogna aguzzare l’ingegno e pensare a qualcosa di carino che possa far sentire l’ospite a proprio agio e dargli il benvenuto (ad esempio: regalargli un fiore, offrire da bere, usare un jingle di benvenuto, dare a ciascuno un nastrino colorato, inventarsi un gioco, ecc).

ALLESTIMENTO DELLA LOCATION

Necessario quanto l’allestimento dell’ingresso sarà quello degli spazi di intrattenimento. Per creare un’armonia visiva e d’ambiente è importante scegliere decorazioni che si abbinino per colore o stile a piante e fiori o frutta di stagione giocando con i colori.

In alcuni punti della nostra location è possibile creare aree relax con pedane o panche in legno e cuscini, divanetti, dondoli o ciò che di adattabile abbiamo a disposizione. Anche i carrellini per il trasporto di vivande sono un ottimo elemento d’arredo.

Per la tavola invece fiori, frutta e candele sono gli elementi migliori per dare freschezza mantenendo al contempo uno stile caldo, rustico o romantico. Se il nostro outdoor è situato in una località di mare, potremmo decorare la tavola con reti da pesca, conchiglie, segnaposto in legno o sughero, e prediligere colori come il bianco e l’azzurro nelle sue sfumature per gli accessori da tavola.

LIGHTING

A dir poco fondamentale è la scelta delle luci da cui dipenderà l’appeal della serata. Le candele profumate ad esempio sono un classico: creano un’atmosfera intima e calda e contribuiscono notevolmente all’effetto scenico di giardini e terrazze, così come le mini luci. Possiamo infatti sistemare i fili di mini lampadine tra gli alberi o in sequenza creando una sorta di tetto sopra la zona food o relax (fissando ciascuna serie nelle due estremità). O ancora possiamo tracciare dei sentieri o semplici linee disponendo i punti luce sul pavimento della location.

ACCORTEZZE/ASTUZIE

Per tenere lontani gli insetti, è bene ricordarsi di disporre candele alla citronella, usare i tipici boccali con coperchio e cannuccia da shake per le bevande impedendo agli odori di attirarli e tenere coperte le vivande finché non vengano servite. Se pensassimo di organizzare una cena a buffet, ad esempio, si potrebbe scegliere un menù freddo e servirlo in monoporzioni già preparate in precedenza (ad esempio in bicchieri di carta, piccoli contenitori per il finger food, coppette per il gelato, ecc).

Trascorrere una serata con amici all’aria aperta pur restando a casa è uno di quei momenti informali da organizzare davvero con poco. L’ingrediente essenziale sono gli ospiti e la qualità del tempo e dell’esperienza vissuta insieme. E già la socialità da sola basterebbe. Ma volendo alzare l’asticella, l’elemento artistico non potrebbe che essere la ciliegina sulla torta. Quanto sarebbe bello ammirare un’estemporanea d’arte, un artigiano che scolpisce il legno, ascoltare musica dal vivo o immergersi in un reading letterario, il tutto in un salotto all’aperto?

Scopri di più su casereshow.com